Giornate della riflessione 1918-2018

"Il fascino di una guida forte in seno a uno Stato forte, che porti avanti unicamente gli interessi della propria nazione, sta diventando sempre più determinante. Un secolo dopo la fine della Prima Guerra Mondiale sappiamo che è stato esattamente un approccio di questo tipo a provocare la più grave catastrofe del ventesimo secolo, portandoci a lottare con ancora maggiore determinazione contro il nazionalismo e per un'Europa unita", lo ha detto il presidente Arno Kompatscher ieri sera all'inaugurazione delle Giornate della riflessione 1918-2018. Fino a domenica a Innsbruck con il patrocinio dell'Euregio si parlerà del futuro, di "Tradizione e apertura della società", "Bene proprio e bene comune", "Autonomia e cooperazione", "Sviluppo e risorse naturali limitate", "Connessione globale in rete e incontro analogico", "Libertà di movimento e congestione del traffico". Domenica 4 novembre la manifestazione proseguirà con lo scambio fra le best practice dei Comuni del Tirolo.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Dolomiti
  2. L'Adige
  3. IlFriuli.it
  4. Il Dolomiti
  5. Il Dolomiti

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Val Badia

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...